Le piante che teniamo in casa sono efficacissime nel decorare gli ambienti e purificare l’aria che respiriamo. Di solito scegliamo le piante in base ai loro colori, al loro significato e alle loro dimensioni. Un altro fattore determinante è senza dubbio il profumo.




Il limone è un frutto eccezionale, ricco di vitamine e con potenti benefici per la salute. In questo articolo ti spieghiamo come germinare i semi di limone in una tazza per avere una piantina che decora casa e la riempie di un delizioso aroma.

Per cominciare devi procurarti dei semi di limone, e per farlo hai a disposizione due opzioni: puoi prendere i semi dal prossimo limone che userai in cucina, oppure acquistali nei negozi specializzati. Se scegli la prima opzione, mettili ammollo per un po’ per togliere la pellicina che li ricopre.

Poi dovrai procurati una tazza da circa 250-300 ml. Riempila di terriccio e metti i semi del limone a 2-3 centimetri di profondità.




Il seme di limone ha bisogno di circa 7 giorni per germinare, poi la crescita della piantina sarà più lenta e dipenderà anche dalle cure che riceve.

Come curare la piantina di limone

Il limone, come tutti gli agrumi, necessita di cure specifiche. Di seguito ti suggeriamo delle cure specifiche per tenerlo dentro casa.

Terriccio. Procurati un terriccio permeabile e ben aerato. Il limone ha bisogno di tanta acqua, quindi il terriccio deve essere capace di assorbirla nel miglior modo possibile.

Temperatura. La pianta del limone è molto sensibile al freddo, ma è un problema che non si pone visto che la terrai dentro casa. La temperatura ideale per la piantina del limone va dai 15 ai 25 gradi.

Acqua. L’umidità è un altro fattore importantissimo. Il limone ha bisogno di molta acqua, da mettere lentamente per evitare ristagni. Mantieni il terriccio sempre umido.